La fibromialgia costa le persone che hanno alterato malattia infiammatoria spinale

I pazienti con spondiloartrite assiale, che colpisce la colonna vertebrale, sono spesso affetti da fibromialgia, che peggiora l’impatto della malattia sulla loro qualità di vita. 


Sebbene la salute fisica e psicologica sia influenzata, la presenza di fibromialgia non ha influenzato i livelli di infiammazione o la maggior parte dei sintomi della malattia non correlati alla colonna vertebrale.

Lo studio, “Il co-occorrenza di spondiloartrite assiale e fibromialgia: risultati di un registro nazionale (BSRBR-AS)” è stato presentato al Meeting di Reumatologia 2017, tenutosi dal 25 al 27 aprile a Birmingham, in Inghilterra. 


La spondiloartrite assiale è una condizione in cui l’infiammazione della colonna vertebrale fa sì che alcune vertebre si uniscano, portando il paziente a una postura curva. 


A differenza della fibromialgia, la malattia è più comune negli uomini. 
I medici hanno notato che la fibromialgia a volte appare tra questi pazienti, finora le due condizioni non facevano parte di uno studio congiunto.

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Aberdeen nel Regno Unito ha reclutato pazienti dalla British Society per il Registro di reumatologia biologica per la spondilite anchilosante (BSRBR-AS). 
Dal 2015, i pazienti inclusi nel registro vengono anche esaminati per la fibromialgia. 


Dei 886 pazienti inclusi nello studio, il 69% erano uomini e il 17,7%, o uno su sei, sono stati diagnosticati con fibromialgia. 
I pazienti inclusi avevano recentemente iniziato il trattamento con anticorpi contro il fattore di necrosi tumorale (TNF), per fare il lavoro di infiammazione, o non avevano mai usato alcun medicinale biologico.

Quelli con spondiloartrite assiale e fibromialgia avevano punteggi più alti nel valutare la gravità e l’impatto della condizione del midollo spinale. 
Avevano anche più probabilità di avere ansia, depressione e affaticamento significativo. 


Inoltre, hanno ottenuto punteggi più bassi su misure in termini di qualità della vita. 


Mentre solo il 3% dei pazienti con spondiloartrosi assiale ha riferito che l’assenza dal lavoro era il risultato della loro condizione, il 17% delle persone con entrambe le condizioni ha riferito di assenteismo.

Quando lavorano, il 52% di quelli con fibromialgia afferma che il loro lavoro è peggiorato di circa la metà. 


Al contrario, il numero di pazienti con spondiloartrite senza fibromialgia era del 23% nella stessa situazione. 


I livelli di proteina C-reattiva – un marker di infiammazione – erano simili in entrambi i gruppi di pazienti. 


L’unico sintomo non spinale, che era più comune tra quelli che avevano fibromialgia, era il gonfiore articolare.

Leave a Reply

Scroll to Top