Come l’umidità influisce sui pazienti con fibromialgia

La fibromialgia è principalmente nota per il dolore, l’affaticamento e il disagio che provoca a una persona, e diversi fattori possono aumentare il rischio di averlo o aumentare il dolore. Molti pazienti hanno riferito che essere esposti a diversi tipi di clima li fa sentire più dolore.

Ad esempio, stare all’aperto in una giornata di sole, o se sta piovendo, o se il giorno è troppo freddo, potrebbero tutti interessare qualcuno con fibromialgia. Qualsiasi cambiamento possibile può causare un effetto; anche essere in una banca o in un negozio con l’aria condizionata troppo bassa può far sentire piuttosto male un paziente affetto da fibromialgia. Scientificamente, è dimostrato che il tempo; la pressione, l’altitudine, l’umidità e la gravità possono modificare i muscoli e il tessuto può causare reazioni diverse tra caldo e freddo. 

I problemi segnalati hanno detto che avere il controllo della situazione è la chiave per non lasciare che il tempo colpisca un paziente. È meglio dire che stare in condizioni più neutre o fresche è meglio evitare un aumento del dolore. Un sacco di persone hanno detto di dover cambiare luogo a causa delle condizioni climatiche perché il clima estremo rende difficile affrontare la fibromialgia. È difficile spostarsi per alcuni pazienti, ad esempio, perché si divertono di più quando fa freddo piuttosto che in un ambiente caldo.

Non sopportano il dolore, quindi non c’è un’altra opzione. La parte contraddittoria è che alcuni studi hanno rilevato alcune relazioni tra fibromialgia e condizioni climatiche, ma la parte preoccupante è che le persone lo sentono, ma una ricerca successiva mostra che il tempo potrebbe essere una delle condizioni che aumentano il dolore e altri sintomi come la fatica, dolore muscolare, cattivo sonno e mal di testa. Questo è ciò che le diverse condizioni climatiche fanno al corpo.

Effetti dell’umidità sulla fibromialgia

L’umidità è la presenza di vapore acqueo nell’aria. Quindi, ha molto senso quando dicono che colpisce le persone con fibromialgia perché l’umidità rende difficile il raffreddamento del corpo e rende pesante l’ambiente. Quando è basso, i pazienti riferiscono di soffrire di più mal di testa, rigidità, dolore diffuso e razzi.

Le persone che hanno la fibromialgia sono disturbate a causa di vari fattori naturali. Alcuni dei fattori possono essere un disturbo delle condizioni meteorologiche. Sia troppo freddo che troppo calore possono scatenare o aumentare i sintomi del dolore nella fibromialgia. Il cambiamento della pressione dell’aria può essere considerato uno dei motivi per cui le persone avvertono un cambiamento nei sintomi del dolore. Non è necessariamente il caso che solo le persone con fibromialgia abbiano problemi quando il livello di umidità è alto nell’atmosfera.

Ci sono anche persone con altri problemi come l’asma, le allergie e altri problemi respiratori che trovano difficile gestire l’umidità. Quando l’umidità assoluta nell’aria è bassa, le persone con fibromialgia testimoniano alcuni dei problemi come mal di testa, affaticamento, dolore diffuso nelle parti del corpo, rigidità, ecc. In alcuni rari casi, si vede anche difficoltà respiratoria.

Come minimizzare gli effetti negativi del cambio delle stagioni

L’offerta più evidente è trovare un posto dove il tempo è mite tutto l’anno e spostarsi lì. O forse rompere l’anno, vivere in un posto per la primavera e l’estate, e vivere da qualche altra parte per l’autunno e l’inverno. Tuttavia, questa non è una soluzione pratica per molti di noi.

Quindi, vediamo che tutto ciò che fa cambiare il corpo per condizioni esterne ed estreme sono quelli che causano più problemi alle persone con fibromialgia. Le migliori opzioni sono sempre di essere in una zona molto temperata e confortevole in cui puoi costantemente controllare le diverse situazioni. L’idratazione è un’abitudine importante per tutti. Bevi molta acqua e la quantità dipende da dove vivi, se vivi in ​​zone più calde avrai bisogno di più acqua.

Fallo continuamente e non importa se non hai sete, fallo comunque. Non bere alcolici, piuttosto, evitare bevande fredde e quelli con una grande quantità di zucchero. Devi bere acqua prima, durante e dopo ogni attività fisica che fai e noi che stiamo facendo esercizio è molto importante anche.

Tieni sempre una bottiglia d’acqua accanto a te. Indossare abiti comodi e freschi. Fai diverse docce fredde durante il giorno. Se ti puoi permettere un condizionatore d’aria, non dubitarlo, compralo.

Vai a nuotare, e se sei dolorante, è una buona idea indossare vestiti in base al tempo. Se sei in un clima caldo, prova a usare abiti leggeri e colori vivaci, tutto realizzato con tessuto leggero e fresco. Prova a indossare pantaloncini e magliette. Se sei in un ambiente freddo, usa giacche, pantaloni lunghi e guanti se necessario e indossa qualcosa in testa. Fai lunghe passeggiate per respirare aria fresca, ed è una buona idea fare passeggiate durante la notte.

Fai attenzione a dove ti trovi ed evita i rischi. È molto importante attirare l’attenzione su ciò che ti colpisce, dove vivi, la tua casa e la tua città, ciò che ti circonda. Cerca i luoghi in cui pensi di poter avere una vita migliore e un miglior rapporto con la fibromialgia. La prevenzione è sempre una grande chiave per reagire. Gli effetti del cambiamento del tempo non sono identificati completamente.

I ricercatori stanno continuamente lavorando su questo per identificare la ragione esatta e i modi per gestire i problemi. Dipende totalmente da un individuo in quanto le persone che hanno problemi con il freddo troveranno il calore confortevole, le persone che hanno problemi con il calore troveranno il freddo comodo. Le preferenze cambiano da una persona all’altra.

Leave a Reply