Fibromialgia e blefarite

Potresti non pensare ai tuoi occhi quando si tratta di sintomi di dolore, stanchezza, foschia, fibromialgia, ecc. C’è un fatto che le persone con fibromialgia hanno anche condizioni che colpiscono i loro occhi. Nei pazienti con fibromialgia, alcune condizioni come la blefarite sono molto comuni.

Potresti sentire molta irritazione agli occhi a causa di questo tipo di condizioni. E i tuoi occhi possono anche essere danneggiati nel tempo. Quindi, quando i sintomi iniziano ad apparire, è importante che tu prenda gli occhi. Ma cos’è la blefarite? In che modo la blefarite è correlata alla fibromialgia? Quali misure puoi prendere per trattarlo?

Cos’è in realtà la blefarite?

La blefarite è una condizione in cui si verifica l’infiammazione dei tessuti intorno agli occhi. Irritazione e secchezza si verificano quando i tessuti si infiammano. Le palpebre cominciano a gonfiarsi, arrossire e, in generale, a provare dolore. Agli angoli degli occhi, i residui di croccante potrebbero accumularsi. Quando la tua condizione continua, potresti sentire un dolore pulsante nei tuoi occhi o una sensazione di qualcosa nei tuoi occhi.

L’infezione è la causa più comune di esso. I batteri si accumulano gradualmente sotto la superficie della palpebra e, quindi, creano un biofilm. Questo biofilm in crescita fornisce una fonte di nutrimento per le piccole specie di acari. Questi acari iniziano a nutrirsi e causare irritazione e infiammazione agli occhi.

Alcune altre condizioni come la psoriasi e la sindrome di Sjogren sembrano essere correlate. Queste condizioni sembrano essere correlate a causa dell’irregolarità del sistema immunitario a causa di queste condizioni che rendono difficile per il tuo corpo combattere le fonti di infiammazione della blefarite in modo naturale. E questo è il punto in cui entra in gioco la relazione con la fibromialgia.

In che modo la blefarite è correlata alla fibromialgia?

Come tutti sappiamo, le persone con fibromialgia sono più inclini a essere a rischio di malattie autoimmuni, come la sindrome di Sjogren che provoca sintomi simili, come irritazione e secchezza degli occhi. Sappiamo tutti che questo tipo di condizione è più comune tra le persone che hanno altre condizioni autoimmuni come la psoriasi. Pertanto, è importante che le persone con fibromialgia abbiano un rischio più elevato di sviluppare malattie autoimmuni come queste. Alcune persone hanno fatto un’idea da questo link che la fibromialgia stessa è una condizione autoimmune, che spiegherebbe anche molti dei sintomi della fibromialgia. Ma le prove dell’inchiesta mostrano che probabilmente non è questo il caso.

Soprattutto, esiste un chiaro legame tra fibromialgia e malattie autoimmuni come la sindrome di Sjogren. Questa sindrome è una condizione che gradualmente distrugge l’umidità e produce cellule negli occhi. Di conseguenza, gli occhi si seccano e questo contribuisce alla blefarite. Avere fibromialgia significa anche che potresti avere una possibilità di soffrire di blefarite.

Come può essere trattata la blefarite?

È molto importante che tu visiti un oftalmologo il prima possibile se soffri di un dolore cronico agli occhi. Se ce l’hai, ci sono alcune cose che il medico probabilmente raccomanderà. In primo luogo, i medici prescriveranno un lavaggio delle palpebre. Ci sono anche salviette mediche che puoi usare per pulire il biofilm che fornisce cibo agli acari che causano blefarite.

Se questi trattamenti non sono sufficienti per te, puoi anche utilizzare il debridement elettromeccanico del margine del coperchio. In questa procedura, il medico usa uno strumento speciale per rimuovere batteri e acari dalla palpebra. Infine, ti verranno prescritte anche gocce medicate per uccidere entrambi i batteri e impedire che il biofilm si accumuli nuovamente nell’occhio.

Quando si tratta di controllare la condizione, è importante mantenere un’igiene corretta delle palpebre anche una volta migliorati i sintomi. Le ghiandole di Meibomio degli occhi svolgono un ruolo chiave nel mantenere le ciglia sane, ma possono anche bloccare ed emettere un eccesso di olio, che è la causa dell’accumulo di collosità alla base delle ciglia. L’eccesso di olio può anche fornire un ambiente eccellente per la crescita dei batteri.

Per alleviare questo blocco e per mantenere gli occhi sani, dovresti provare a usare un panno caldo. Inoltre, prova a lavarti gli occhi regolarmente. Dovresti anche usare un batuffolo di cotone con gocce d’occhio medicinali più volte al giorno mentre stai affrontando i sintomi. Passa il tampone sulle palpebre e anche ai margini dei tuoi occhi. Questo aiuterà a prevenire la crescita dei batteri negli occhi, oltre a prevenire le infestazioni di acari che causano la malattia.

Loading...

Leave a Reply