Uno studio ha scoperto che le persone con fibromialgia possono avere anche ADHD

Se hai la fibromialgia, dovresti chiedere il parere del tuo medico sul disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

Questo è il messaggio di uno studio presentato all’incontro annuale dell’American Academy of Pain Management nell’aprile 2018. Ha trovato una frequenza sorprendentemente alta di apparizioni in queste malattie.

Fibromialgia: dolore cronico e altro ancora

La sindrome della fibromialgia (FMS) è un disturbo cronico del dolore. Oltre al dolore muscolo-scheletrico, è anche associato a molti altri sintomi, come stanchezza cronica, disturbi del sonno, vertigini, fotosensibilità e altri.

Molte persone hanno anche problemi con il pensare o il ricordare, un sintomo noto come “nebbia di fibron”.

Altre malattie possono verificarsi durante il viaggio

La fibromialgia non è ben compresa, ma i ricercatori sanno che sono spesso accompagnati da altre malattie. I più noti sono la depressione, l’ansia, la cistite interstiziale (una condizione della vescica) e l’intestino irritabile.

A questo punto, questo studio entra in gioco. I ricercatori dell’Università di Pretoria in Sud Africa hanno iniziato a notare che alcuni adulti con fibromialgia soffrivano di forme estreme di declino cognitivo e disattenzione. Si sono chiesti se questo potesse anche indicare una condizione coesistente piuttosto che un sintomo della malattia.

Roland van Rensburg, un medico universitario, ha chiesto se le persone con fibromialgia, che avevano più sintomi estremi di foschia fibrosa, avrebbero potuto diagnosticare l’ADHD.

“In entrambi i casi, i pazienti hanno difficoltà a pensare, ricordare, concentrare o mantenere l’attenzione, spesso definita come danno cognitivo o deterioramento cognitivo”, dice.

Cosa ha trovato lo studio Fibro-ADHD?

In questo studio, più di 100 persone con fibromialgia adulta sono state sottoposte a screening per ADHD mediante un questionario di screening sviluppato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Gli elementi di questo strumento di selezione di 18 domande includono le seguenti query:

  • Quanto spesso commetti errori spensierati quando lavori a un progetto noioso o difficile?
  • Quanto spesso ti perdi o hai problemi a trovare cose a casa o al lavoro?
  • Se hai un compito che richiede parecchio pensiero, quanto spesso eviti o rinvii l’inizio?

I partecipanti hanno anche valutato la loro cognizione.

Quasi la metà dei partecipanti aveva entrambe le condizioni

I ricercatori hanno scoperto che il 45% delle persone con fibromialgia erano ADHD-positivi negli adulti.

La maggior parte delle persone con ADHD sapeva di avere un problema: avevano problemi cognitivi che venivano riportati più frequentemente rispetto a quelli senza la condizione concomitante.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati a novembre 2017 sulla rivista    Pain Medicine  .

La dopamina è il composto più probabile

La connessione tra le due malattie può probabilmente essere trovata nella disfunzione sottostante del cervello, che a quanto pare causa ogni condizione.

“La FMS sembra essere causata dalla deregolamentazione dei neurotrasmettitori, in particolare dalla dopamina e dalla serotonina, e le anormalità di questi neurotrasmettitori sono anche coinvolte nello sviluppo dell’ADHD”, spiega Drs. van Rensburg. “Il legame tra i due sembra essere nei problemi di fondo dei neurotrasmettitori.”

Un sintomo molto fastidioso

I ricercatori sottolineano che i problemi di concentrazione e attenzione delle persone con queste due condizioni possono essere molto importanti per i pazienti. Questi problemi sono a volte più debilitanti del dolore cronico, affermano nello studio.

Tuttavia, molti medici e ricercatori tendono a ignorare questi sintomi.

Chiedi al tuo medico un test di screening

I ricercatori suggeriscono di avere un test ADHD negli adulti se si soffre di fibromialgia. “L’influenza significativa dell’ADHD negli adulti … probabilmente indica che tutti i pazienti con FMS dovrebbero essere testati per l’ADHD in adulti comorbidi”, conclude lo studio.

Il tuo medico di famiglia può amministrare il questionario dell’OMS. Se il tuo risultato è positivo, sarai valutato da un neurologo o da uno psichiatra prima di ricevere una diagnosi formale.

Strategie e trattamenti possono aiutare

Secondo l’organizzazione non-profit per i bambini e gli adulti con disturbo da deficit di attenzione / iperattività, ci sono strategie che le persone possono utilizzare con ADHD per compensare alcuni dei loro problemi cognitivi.

Alcuni di essi prevedono l’organizzazione sistematica del tuo spazio di lavoro per ridurre le distrazioni o interrompere ogni attività in piccoli passi e premiarti eseguendo ciascuno di essi.

Gli adulti con ADHD di solito beneficiano della terapia cognitivo-comportamentale o assumono un personal trainer per fissare obiettivi gestibili.

Farmaci come stimolanti o antidepressivi possono aiutare con l’ADHD. Van Rensburg fa notare che alcuni casi di studio indicano che il psicostimolante Ritalin (metilfenidato), non solo migliora i sintomi cognitivi, ma favorisce anche il dolore di fibromialgia. Sono necessari studi clinici per confermare questo. Tuttavia, potresti voler parlare con il tuo medico di questo medicinale.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *