8 consigli per ridurre al minimo l’affaticamento con fibromialgia

L’affaticamento associato alla fibromialgia e ad altre malattie croniche è molto più della semplice fatica. Questo non è il caso in cui si beve caffè e si spinge. L’affaticamento della fibromialgia è diffuso e provare a spingerlo causerà solo più fatica. Tuttavia, ci sono cose che puoi fare per minimizzare l’affaticamento associato alla fibromialgia, sia riducendo la durata dei riacutizzazioni a fatica e riducendo la loro frequenza.

1. Pianifica giorni di riposo regolari per aiutare a ridurre l’affaticamento dovuto alla fibromialgia.

Spesso, puoi evitare gli attacchi di affaticamento concedendoti pause preventive. Significa prendersi il tempo di riposare tutto il giorno, se per un pisolino o per prendere tempo durante il giorno per fare una pausa e meditare. Cerca di pianificare un giorno libero ogni settimana quando non fai altro che concentrarti sulla tua cura personale: dormi fino a tardi, fai un bagno caldo e rilassati con la tua coperta preferita e il tuo libro preferito o programma TV . Pianificando tempi di fermo regolari, puoi riservare la tua forza e avere più energia per il resto delle attività della settimana.

2. Ascolta il tuo corpo e cammina per limitare gli attacchi di stanchezza alla fibromialgia.

La stimolazione è il processo di ascoltare il tuo corpo e fermare le attività prima che tu sia completamente esausto. Imparare a capire quando il tuo corpo è stanco è un passo fondamentale per ridurre al minimo l’affaticamento da fibromialgia. Non sarai sempre in grado di prenderlo e non sarai sempre in grado di fermarti quando ne sentirai il bisogno. Ma facendo del tuo meglio per calmarti durante il giorno, puoi limitare la fatica della fibromialgia e mantenere il controllo della tua energia.

3. Reidratare per migliorare la vostra energia quando subentra la fatica.

L’idratazione è una delle prime cose che puoi fare per aiutare a ridurre l’affaticamento associato alla fibromialgia. La disidratazione è stata associata ad un aumento dell’affaticamento in persone con patologie croniche, nonché a molti altri sintomi comuni alla fibromialgia, come debolezza e confusione. L’idratazione non riguarda solo l’acqua potabile o i liquidi. si tratta di mantenere livelli adeguati di elettroliti. Molti negozi online o negozi di salute vendono polveri elettrolitiche, che è possibile aggiungere all’acqua o qualsiasi bevanda preferita per migliorare la tua idratazione. Se si verifica una disidratazione frequente, discutere con il medico altri modi per bilanciare i propri elettroliti e rimanere ben idratati.

4. Mantenere buone abitudini di sonno per migliorare l’energia e ridurre l’affaticamento.

Una mancanza di sonno di qualità è stata associata a molti sintomi di fibromialgia, compresa la stanchezza. Quando vivi con la fibromialgia, spesso ti senti come se fossi sempre stanco durante il giorno, ma ti svegli di notte, rendendo difficile mantenere un programma di sonno costante. Tuttavia, come in molte condizioni, i sintomi della fibromialgia sono aggravati dal sonno povero. Segui le buone abitudini del sonno, come andare a letto e svegliarti regolarmente, mantenendo la tua stanza fredda e buia e limitando il tempo trascorso davanti al tuo schermo. Se continui a non dormire bene, parla con il tuo medico di possibili disturbi del sonno e di come trovare sollievo.

5. Riduci le interazioni quando ti senti stanco per mantenere l’energia che hai.

Nei giorni in cui la fatica è travolgente, anche le semplici interazioni con altre persone possono esaurire la poca energia che hai. Quando la stanchezza prende il sopravvento, il tuo umore può peggiorare. reagisci più velocemente e hai meno pazienza con le persone. In questi giorni, cerca di rimanere a casa e riposare, e limita le tue interazioni con le persone, anche online. Potresti trovare energia per trovare un posto tranquillo e piacevole nella tua casa dove puoi riposare e concentrarti sul tuo benessere.

6. Non cedere alle voglie di zuccheri e carboidrati quando ti senti stanco.

Nei giorni in cui subentra la stanchezza dovuta alla fibromialgia, puoi trovare conforto nei cibi, specialmente quelli ricchi di carboidrati, grassi e zuccheri. Possono avere un buon sapore al momento, ma questi alimenti hanno maggiori probabilità di causare un incidente, il che aggrava la stanchezza. Invece, una dieta sana, ricca di proteine ​​e vitamine, aiuta a mantenere i livelli di zucchero nel sangue anche evitando picchi e incidenti che ti stancano. Riempi il tuo piatto di carni magre, frutta ricca di fibre e verdure nutrienti per alimentare il tuo corpo e darti la massima energia per affrontare la giornata.

7. Concentrati solo sul presente e non su come la fatica ti limiti.

Quando la stanchezza prende il sopravvento e senti che non puoi fare nulla, la tua mente potrebbe rimanere bloccata a pensare a tutte le cose che non fai. Tuttavia, rimuginando su ciò che dovresti fare o che fatica ti impedisce di fare, ti sentirai peggio. La tua lista delle cose da fare sarà sempre lì domani. Per ora, concentrati solo su ciò che deve essere fatto, riposando e prendendosi cura di te in cima alla lista.

8. Prendi il giorno un passo alla volta: ogni passo è una vittoria quando subentra la fatica.

Nei giorni in cui sei stanco, ricorda che non sei pigro. Ti prendi cura di te stesso. È importante mettere un piede davanti all’altro ed eseguire un semplice compito alla volta. Non fare nulla che non dovrebbe essere fatto. Invece, concediti il ​​merito di ciò che sei capace di fare. Al mattino, quando ti svegli senza energia, alzarti dal letto è una vittoria. Metti insieme una serie di piccole vittorie finché la tua stanchezza scompare e ti senti pronto a rimettersi in piedi, sia letteralmente che figurativamente.

Leave a Reply