QUESTO È COME VIVERE CON FIBROMYALGIA, TESTIMONIANZA

È classificata come una malattia cronica, sebbene sia difficile da diagnosticare perché non ha sintomi specifici. Secondo l’Associazione colombiana di Reumatologia, tra l’1% e il 3% della popolazione soffre di questo male che è invalidante e svolge anche il dolore emotivo.

Cosa senti? Che tipo di dolore?

JR:  dolore osteomuscolare in tutto il corpo, rigidità in generale, specialmente al mattino quando ci si alza, il corpo è completamente rigido e devo prendere un po ‘di tempo e fare qualche esercizio in modo che il corpo sia lasciato andare. Provo anche intorpidimento alle mani, alle braccia, alle gambe e su una parte del mio viso, come il mio mento, verso il lato della mia bocca. Vertigini, vertigini, stanchezza, stanchezza.

 

Per tutto il tempo sono senza forza. Per quanto dormo, sento che non riparo mai, quindi sono permanentemente stanco. Presento perdita di memoria, mi perdo, divento disorientato, non è facile per me eseguire analisi, non riesco a concentrarmi, la concentrazione è zero. E soffro di molta ansia e depressione per tutto questo.

 Nella tua vita quotidiana, come ti occupi di questa malattia?

JR:  Per il dolore, prendo le medicine che mi mandano. Inoltre, frequento lo psichiatra almeno una volta alla settimana o ogni 15 giorni, perché il mio soggetto di ansia e depressione è già diventato cronico. Per quanto mi mandino i farmaci, non è così facile, è un problema ingestibile al punto che sono stato reso incapace fino a tre mesi a causa della depressione. La malattia è molto difficile da trasportare.

 Qual è il più difficile?

JR:  È un argomento usuale. Posso sopportare il dolore, è insopportabile, ma in ogni caso posso sopportarlo. Preferisco non dirlo né a dirlo alla mia famiglia, né ai miei colleghi di lavoro. Sta solo guidando, niente da fare, touch hold e il tempo dice cosa accadrà.

 Come è cambiata la tua vita dopo la diagnosi?

JR: La  mia vita è completamente cambiata con la malattia. Prima di essere diagnosticato, altre persone credevano che fosse una bugia. Ecco perché si finisce con la depressione e l’ansia. In aggiunta a ciò, soffro di fibronebline, che è ciò che più mi colpisce perché ho perdita di memoria, mi perdo, dimentico le cose, è un numero di situazioni che finiscono per rovinare la vita. Certo, uno prova che nessuno li vede, ma internamente è devastante.

 Le persone intorno a te Come gestisci la tua malattia?

JR:  All’inizio, penso che la mia famiglia pensasse che stavo mentendo, ma in fin dei conti i sintomi che presentava erano il mio sostegno totale. Abbiamo anche riso della mia dimenticanza e degli errori che ho commesso, al lavoro era diverso. Quando mi hanno visto male, mi hanno messo da parte, mi hanno deriso dalla mia posizione, mi hanno tolto le mie funzioni e in questo momento sono un membro attivo dell’ufficio, una sedia con una “strada” rotta.

 La malattia è comune?

JR:  Non è classificato come malattia correlata al lavoro, nonostante sia stato il carico di lavoro a generarlo. Nel mio caso, il problema è per la medicina del lavoro, ma più per la pressione che per la fibromialgia.

Che cosa hai imparato quando hai a che fare con la fibromialgia?

Questo è come vivere con fibromialgia, testimonianza

JR:  Ho imparato che non dovresti dare tutto al lavoro, che dovresti sempre dare la priorità alla tua salute sopra ogni altra cosa. Mi ha colpito ai colpi, ma questa è la cosa più importante che ho imparato. Un’altra cosa positiva che mi ha lasciato è che sono più consapevole del fatto che devo pensare prima a me stesso e alla mia famiglia, che il lavoro non deve più avere importanza.

Leave a Reply

Scroll to Top