Quali sono i punti trigger della fibromialgia?

I punti trigger della fibromialgia, noti anche come nodi di fibromialgia, sono nodi rigidi e simili a quelli delle corde che di solito si sviluppano nei muscoli. Possono apparire ovunque sul corpo, dal collo alle spalle, alle gambe. I punti trigger della fibromialgia possono aggravare in modo significativo il dolore e i sintomi della fibromialgia.

Identificazione dei punti trigger della fibromialgia

I punti di attivazione sono come grumi duri nel muscolo. Sono spesso dolorosi soprattutto con la pressione esercitata direttamente sui nodi. Senza pressione esercitata direttamente sui nodi, possono causare dolore riferito nei muscoli circostanti. La maggior parte dei pazienti annoda le gambe, le braccia e le ginocchia, anche se possono apparire quasi ovunque. Possono anche venire in gruppi o nella maggior parte dei casi, come un solo nodo.

I punti trigger non devono essere confusi con i punti sensibili, non sono la stessa cosa. I punti trigger sono un sintomo chiave della sindrome del dolore miofasciale (MPS), una condizione comune che coesiste nei pazienti con fibromialgia. I punti sensibili, d’altra parte, sono unici per la fibromialgia e presentano caratteristiche diverse.

Causa dei punti trigger della fibromialgia

I punti trigger della fibromialgia sono spesso il risultato dell’accumulo di acido lattico nei muscoli. Un’altra causa potrebbe essere una risposta di guarigione disfunzionale comune nei pazienti con fibromialgia. Alcuni esperti medici hanno scoperto che la disfunzione del tessuto connettivo nella fibromialgia è ciò che causa i nodi. Questo è anche noto come infiammazione della fascia e può portare a sensibilizzazione generale o dolore nel corpo.

Trattamento e prevenzione dei punti trigger della fibromialgia

Esistono diversi approcci per trattare i punti trigger della fibromialgia:

  • Massaggio delicato e impacco termico possono aiutare a lenire e liberare i nodi della fibromialgia. La terapia di massaggio può anche aiutare.
  • Alcuni rilassanti muscolari come Zanaflex e Soma aiutano ad alleviare la tensione e il dolore.
  • Lyrica, un antidolorifico sviluppato specificamente per la terapia del massaggio, può aiutare ad alleviare il disagio associato ai punti trigger. Sfortunatamente, questo farmaco non può riparare i nodi.
  • I farmaci da banco prodotti con enzimi sono in grado di digerire proteine ​​che causano dolore e infiammazione. Gli enzimi si sono dimostrati efficaci, specialmente per coloro che sono sensibili ad altri farmaci.

Sebbene una cura per i nodi di fibromialgia non sia stata dimostrata, ci sono dei passi per la prevenzione. Bere molta acqua può aiutare a eliminare le tossine che scatenano i sintomi. L’assunzione di integratori di fibre può anche aiutare ad eliminare le tossine dannose. Esercizi regolari aiutano a mantenere il sistema linfatico in movimento e prevenire il dolore in generale.

Leave a Reply

Scroll to Top