Avere la fibromialgia è una lotta costante.

Quando hai la fibromialgia, la tua vita cambia. Ci vuole una virata di 360 gradi e nulla è uguale. Avendo questa malattia, ho dovuto rinunciare a tutto ciò che avevo o potevo fare.

Il problema più grosso che affronta è che non hai l’energia per fare nulla ed è quando inizi a smettere di fare tutto ciò che puoi e ami fare.

E poi arriva un momento in cui perdi tutto. Prima perdi la salute … così arriva il resto. Ho dovuto smettere di studiare, ho lasciato una band dove ero,

Ho smesso di uscire e quando i miei amici mi hanno invitato ad andare da qualche parte ho sempre dovuto cancellarli perché mi sentivo male e poi ho perso i miei amici, ho perso la libertà di spostarmi o di andare dove Volevo, ho perso l’opportunità di lavorare, ho dovuto lasciare l’università,

i miei obiettivi e alcuni sogni, ho lasciato le lezioni di chitarra, e ora combatto per non perdere ciò che mi tiene un po ‘in salute, che suona la chitarra, canta e legge (che mi piace fare tutto il mio cuore), ma lasciarlo per lunghi periodi ed è doloroso, fa male, fa molto male.

Ho un partner fantastico che è stato con me per un po ‘, e molte volte ho paura o più della paura, temo di poterlo perdere, e arriva un momento in cui ti perdi.

E questo è quando inizia la paura, una paura che ti consuma ogni giorno. Nel quale vuoi fare le cose ma il tuo corpo non risponde e ti aggrappi ancora alla speranza, ti dai il coraggio di fare ciò che vuoi.

Ma poi rischi, inizi a provare … e cosa sta succedendo? NON PUOI FARLO! E sei frustrato, ti arrabbi e hai paura di provare di nuovo.

Ora sono a casa, trascorro la maggior parte del mio tempo nella mia stanza, non posso aiutare i miei genitori a casa, mi rompo la testa pensando che una donna di 21 anni non può lavorare o studiare, perché la stanchezza e la fatica sono invalidanti. La fibromialgia è la peggiore prigione, ma non voglio arrendermi mai più. 
Avere la fibromialgia è una lotta costante.

Leave a Reply