5 segnali di pericolo nelle persone con fibromialgia

Sebbene i sintomi della fibromialgia possano assomigliare a quelli associati ad altre malattie, se si osserva più di un sintomo, è meglio andare dal medico per una diagnosi precoce.

La fibromialgia è una malattia riconosciuta da tutte le organizzazioni mediche (e dall’Organizzazione mondiale della sanità dal 1992). La sua prevalenza è     indubbiamente più alta tra le donne.

Oggi la fibromialgia è una sfida per la scienza e la medicina perché il profilo clinico e i sintomi possono essere molto ampi, che vanno dal dolore cronico muscolo-scheletrico, alla sindrome dell’intestino irritabile, alla vescica iperattiva, ai disturbi del sonno, al bruxismo …

L’ipersensibilità al dolore e ai cambiamenti dell’umore causati da questa malattia cronica sono due delle realtà comuni – oltre ai limiti della vita quotidiana – che i pazienti affrontano.

La loro sofferenza può paralizzarli, rendendo     difficile mettere in atto un regime terapeutico completo e funzionale che     permetta ai pazienti di riguadagnare la loro qualità di vita.

Come sempre quando si ha a che fare con malattie croniche, è importante avere quante più informazioni possibili e far parte di un gruppo di supporto che ti aiuterà a provare diversi trattamenti fino a ottenere il meglio risultati.

Nell’articolo di oggi, vi invitiamo a saperne di più su cinque segnali premonitori di fibromialgia da considerare.

Fibromialgia: i primi sintomi

Iniziamo considerando qualcosa di importante. In media, una persona che ha la fibromialgia richiede molto tempo per ricevere la diagnosi corretta, a causa della varietà di sintomi che possono avere.

È comune passare attraverso una serie di medici e specialisti diversi fino a quando non si raggiunge la diagnosi corretta. Ad esempio, puoi saperne di più sulle malattie reumatiche o artritiche.

La fibromialgia, tuttavia, è molto più ampia di quella.

I neurologi hanno scoperto che la fibromialgia, infatti, non è una malattia reumatica, ma     un problema che proviene dal sistema nervoso centrale.

Questo è il motivo per cui dovresti essere consapevole dei seguenti sintomi e, se persistono o si combinano con altri problemi, è giunto il momento di consultare un buon specialista.

Ossificazione

L’ossificazione, o     la sensazione di perdita di mobilità nelle articolazioni, è molto dolorosa.

  • Questa sensazione di paralisi appare di solito al mattino ed è uno dei primi sintomi della fibromialgia.
  • Quando ti siedi o ti corichi per lunghi periodi di tempo     sul tuo corpo e le tue articolazi oni non rispondono.
  • È inoltre possibile che si verifichi questo sintomo quando si verificano cambiamenti di temperatura o umidità relativa.

Un esempio potrebbe essere quando si è in una stanza con aria condizionata. Quando esci e noti la differenza di temperatura, sentirai un mal di testa e muscoli rigidi nei muscoli del collo o delle spalle.

Disturbi del sonno

Nonostante il sonno prolungato, i pazienti con fibromialgia possono svegliarsi e sentirsi di nuovo stanchi, come se si fossero appena addormentati per alcune ore.

Diversi studi su questo argomento indicano che durante la fase più profonda del sonno (lo stadio delta) possono verificarsi interruzioni nelle onde cerebrali che inducono alla calma.

Ciò significa che     nonostante sia il sogno che non riposa.

piccoli fallimenti cognitivi

Le persone con fibromialgia spesso riferiscono che i primi sintomi che hanno notato erano     difficoltà di concentrazione o lentezza di concentrazione su determinati compiti.

  • Questi problemi sono noti come “nebbia fibro” e sono caratterizzati da piccole imperfezioni nella memoria o dalla difficoltà di prendere più cose contemporaneamente.
  • È importante tenere presente che questi sintomi possono anche essere associati allo stress. Pertanto, se stai cercando di determinare se la fibromialgia potrebbe essere un problema, è meglio prendere in considerazione altri sintomi più definitivi (dolore alle articolazioni, affaticamento, ecc.).

Dolore addominale

Molte persone che hanno la fibromialgia sperimentano vari problemi digestivi che si manifestano sin dall’inizio con i seguenti sintomi:

  • Dolore addominale, stitichezza o diarrea
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Difficile da digerire o inghiottire il cibo. Gli esperti dicono che a volte la fibromialgia può causare problemi ai muscoli dell’esofago

sindrome del dolore miofasciale

La sindrome del dolore miofasciale è una malattia neuromuscolare in cui     si formano e distribuiti intorno ai muscoli e tessuti connettivi punti molto dolorosi (chiamati punti trigger).

  • Se si verificano movimenti dolorosi ripetitivi nei luoghi più inaspettati, questo potrebbe essere un’indicazione di questa condizione.
  • A volte solo con una borsa a tracolla pesante può causare dolore acuto al collo, alle spalle e persino al gomito. Questo è qualcosa da tenere a mente.

Ricorda che la     fibromialgia può influenzare ogni persona in modo diverso     , con una vasta gamma di sintomi.

Ci sono, tuttavia, sintomi più comuni e ti incoraggiamo a cercare aiuto se qualcuno di quelli che abbiamo descritto oggi persiste e influisce sulla qualità della tua vita.

Leave a Reply

Scroll to Top