Gutiérrez propone di riconoscere la fibromialgia come una malattia cronica .. per favore condividi queste informazioni

A coloro che soffrono di questa malattia viene impedito di svolgere quasi il 25% delle attività quotidiane. 
Nel mese di consapevolezza delle malattie reumatiche, ha dichiarato il vice Livio Gutiérrez, che dipende dal Ministero della Salute, nella nostra provincia la fibromialgia come una malattia cronica, e permette la copertura per i pazienti affetti da questa malattia, in base ai benefici concessi da Bill No. 4150/16.

Il progetto parte dalla constatazione che dal momento che due iniziative legislative precedenti su questo tema (3837/13 e 3855/15) e non sono coperti fino ad ora, si propone di estendere questi progetti, “è che noi consideriamo assolutamente necessario presentare trattare e discutere questo disegno di legge perché non possiamo rimanere fuori dal reale bisogno di persone che soffrono di questa malattia “, cita Gutierrez.

La fibromialgia è una condizione nota anche come malattia silenziosa, alcuni sintomi, dolore cronico nei muscoli, articolazioni e tendini. Coloro che hanno anche disturbi del sonno, pensieri disorganizzati e persino depressione. I sintomi non sono identificabili, ad eccezione della riduzione della massa cerebrale quando non è ben idratata, in modo che coloro che ne sono affetti soffrano di disturbi del sonno, rigidità mattutina e altre conseguenze di dolore costante. Gli esperti di reumatologia nella storia nazionale riconoscono che ci sono ancora molti casi non diagnosticati di fibromialgia e che le possibilità di successo del trattamento riducono la mancanza di diagnosi precoce.

 

Un rapporto sulla malattia e le sue conseguenze mostra che le persone che soffrono di questa malattia sono impossibilitate a svolgere le mansioni quotidiane di quasi il 25%, mentre il 60% delle persone colpite ritiene che la loro capacità sia diminuita del 60%.

Stati del legislatore radicale “è uno scarso riconoscimento da parte di molti professionisti della salute e ancor più dalla società e dai media in cui questi pazienti sono collegati, inclusi il lavoro e la famiglia. A ciò si aggiunge il fatto che una significativa intolleranza allo stress fisico e mentale con disabilità cognitive sta causando un impatto significativo sulla qualità della vita. ” 


L’estensione dei principi afferma che per le sue caratteristiche, il trattamento non appartiene solo ad uno specialista, il modo in cui un team multidisciplinare deve intervenire, composta da reumatologi, psichiatri, psicologi, medici e altri specialisti che possono aiutare a definire il diagnosi.

“L’importanza della legislazione in materia di appalti patologici in questo settore, per contrastare la copertura dei pazienti affetti da questa malattia, sia nel settore pubblico che in quello privato. La salute è un diritto fondamentale di tutti i cittadini, in modo che è quello di garantire la responsabilità dello Stato per il pieno esercizio delle priorità delle persone in “estensione” emarginati e socialmente vulnerabile è la responsabilità di questo termine, la promozione, la protezione e la ripristinare la salute dei loro abitanti, assicurare lo sviluppo dello stato di benessere fisico, mentale e sociale. “

“Oggi il problema sta diventando sempre più chiaro, è di dominio pubblico sostiene che i cittadini hanno nel paese, per il riconoscimento e per la presentazione di un’iniziativa parlamentare per il trattamento di questa malattia, purtroppo, sempre più comune”, ha concluso Gutierrez. 
diagnosi

Dice anche negli articoli che la diagnosi deve essere fatto fornendo un medico reumatologo e un team interdisciplinare che altri professionisti della salute, come psichiatri, psicologi, fisioterapisti, medici e altri che contribuiscono a tutti i responsabili per lo svolgimento della terapia include esattamente come determinato dall’organismo di ispezione.

 

Una volta diagnosticata, il paziente non ha prestazioni di sicurezza sociale, l’accesso alla fornitura gratuita di farmaci immunomodulatori specifici e / o è indicato da un professionista qualificato nella provincia sotto il Ministero della Salute; l’ampia copertura di trattamenti basati sulla neuroriabilitazione interdisciplinare senza limiti o limiti, secondo la certificazione dell’assistente medico; Comprende trattamenti medici e farmacologici e altri trattamenti che sono considerati necessari in ogni caso per le persone affette da sindrome fibromialgica, indipendentemente dall’età. 
Hanno diritto a tutti o ad alcuni dei benefici stabiliti conformemente al campo di applicazione determinato dai regolamenti.

Leave a Reply

Scroll to Top