La relazione tra stenosi cervicale e fibromialgia

Sia la stenosi cervicale che la fibromialgia sono disturbi debilitanti. Fino a poco tempo fa, spesso si confondevano nell’ambulatorio del dottore. È più difficile individuare la stenosi cervicale fino a quando non si è raggiunto uno stadio in cui è stato causato un danno permanente ai nervi.

La fibromialgia è sempre più facile da rilevare con nuove procedure di test. La cosa importante da ricordare è che è necessario comprendere entrambi i disturbi, poiché la fibromialgia può aumentare radicalmente il rischio di stenosi cervicale.

Cos’è la fibromialgia?

La fibromialgia è una malattia caratterizzata da una serie di sintomi. Inizialmente era difficile da diagnosticare poiché tutti i sintomi erano stati rilevati solo dalle segnalazioni dei pazienti, tuttavia ora ci sono esami del sangue e scansioni cerebrali che possono aiutare a rendere possibile una diagnosi chiara. Le persone che soffrono di fibromialgia presentano più frequentemente dolore cronico e diffuso, dolore e rigidità del collo, della colonna vertebrale, dei fianchi e delle articolazioni, interruzione del sonno, mestruazioni dolorose e confusione mentale.

È associato a una maggiore incidenza di infezioni da lieviti, stenosi spinale e altri disturbi legati al sistema immunitario, tra cui l’IBS. La fibromialgia non è una malattia terminale, ma è considerata una malattia progressiva limitata. Molte persone sperimentano una riduzione dei sintomi quando sono maggiorenni. Sia gli uomini che le donne possono ottenere la fibromialgia.

Chi è a rischio?

Uomini e donne possono acquisire fibromialgia a qualsiasi età dopo i 18 anni, anche se ci sono stati casi di bambini più piccoli di entrambi i sessi a cui è stata diagnosticata la malattia. La scienza non è chiara sulla causa specifica della fibromialgia, ma ha identificato alcuni chiari fattori che possono indicare e un aumento del rischio di esso.

Questi fattori di rischio includono l’essere collegati a chiunque sia affetto da fibromialgia, traumi e lesioni gravi all’organismo o al treno, disturbi del sistema immunitario, artrite e malattie infiammatorie. La fibromialgia non aumenta il rischio di cancro. Le donne con fibromialgia possono essere ad aumentato rischio di endometriosi, che aumenta anche il loro rischio di cancro ovarico.

Cos’è la stenosi cervicale?

La stenosi cervicale è un restringimento del canale spinale tra le vertebre C1 e C7 nella colonna vertebrale a causa della compressione. Questa compressione colpisce il midollo spinale e le terminazioni nervose. Può causare perdita del controllo della vescica, difficoltà a mantenere l’equilibrio, intorpidimento o debolezza delle braccia o delle gambe, debolezza muscolare e perdita di controllo muscolare.

A volte viene indicato come un problema di “rigonfiamento del disco”, in cui la compressione è diventata così grave che le vertebre del rigonfiamento della colonna vertebrale per mancanza di ammortizzazione e pressione o taglio nel midollo spinale e terminazioni nervose. È una malattia degenerativa che viene diagnosticata raramente prima dell’inizio dei sintomi avanzati. Trattamenti comuni includono farmaci, esercizio fisico, fisioterapia e, a volte, interventi chirurgici per alleviare la compressione nella colonna vertebrale.

Chi è a rischio?

La stenosi cervicale può iniziare per molte ragioni nel corpo umano, tra cui attività ripetitiva ad alto impatto, postura scorretta e trauma corporeo. È anche un disturbo comune che si verifica a seguito del processo di invecchiamento. Si verifica più frequentemente nelle donne di età superiore a 50 anni, principalmente a causa della mancanza di tono muscolare e forza. È anche comune negli uomini sopra i 50 anni, ma di solito si nota più tardi nella vita che nelle donne.

Qual è la relazione tra stenosi cervicale e fibromialgia?

La relazione tra stenosi cervicale e fibromialgia è complicata. Molti dei sintomi iniziali di entrambi possono indurli a confondersi a vicenda. Fortunatamente, con il recente sviluppo di esami del sangue e scansioni cerebrali per diagnosticare la fibromialgia, combinato con la diagnostica a raggi X disponibile per la stenosi cervicale, una diagnosi errata sta diventando meno comune.

Tuttavia, vi è una crescente evidenza che il  danno ai nervi e il suo possibile ruolo nella fibromialgia  possono essere più forti di quanto inizialmente pensato. Questo sta portando molti medici a credere che esiste una relazione più forte tra stenosi cervicale e fibromialgia che mai.

Poiché la stenosi cervicale causa danni ai nervi, ma i sintomi possono non manifestarsi fino a quando il danno non si manifesta da anni, il danno ai nervi può essere uno dei fattori scatenanti della fibromialgia. È anche accettato che il rischio di stenosi cervicale sarà molto più alto per gli uomini e le donne con fibromialgia pure.

Cosa puoi fare?

Tu e il tuo dottore potete essere sicuri di monitorare la vostra salute per rilevare i sintomi di entrambi i disturbi e trattarli di conseguenza. Se non si mostrano segni di stenosi cervicale, è importante ricordare che una diagnosi di fibromialgia aumenta il rischio di svilupparlo. La fibromialgia e il suo dolore e rigidità hanno maggiori probabilità di ridurre la quantità di attività fisica regolare che fai nella tua vita.

Tale diminuzione può impostare lo stadio per un’ulteriore compressione nel range della colonna vertebrale tra C1 e C7 che porterà quindi alla stenosi spinale in una fase molto più precoce della vita. Essere proattivo con i cambiamenti nello stile di vita, è possibile aiutare i sintomi della fibromialgia e anche prevenire la stenosi cervicale.

L’importanza della flessibilità e dell’esercizio del carico

Il trattamento non chirurgico primario per la stenosi cervicale è la gestione del dolore e dell’esercizio fisico. La terapia fisica e l’esercizio fisico si concentrano sull’aumento della flessibilità, insieme alla portanza e al rafforzamento della forza per aiutare ad alleviare la pressione sul midollo spinale.

È anche il cambiamento dello stile di vita che è più raccomandato alle persone con fibromialgia per contribuire ad alleviare i sintomi. Rafforzare la tua forza e mantenere la tua flessibilità non solo aumenta la tua capacità di sostenere la parte superiore del corpo e alleviare la pressione sulla colonna vertebrale, ma stimola anche il funzionamento del sistema linfatico in modo più efficace, che aiuta il tuo sistema immunitario.

Assicurarsi di determinare se la stenosi cervicale è presente

La stenosi cervicale e la fibromialgia sono due disturbi che spesso si confondono l’uno con l’altro e possono anche creare l’un l’altro. Il danno nervoso causato dalla stenosi cervicale può portare allo sviluppo della fibromialgia e la debolezza muscolare e il dolore della fibromialgia possono creare l’ambiente che provoca la stenosi cervicale. Puoi essere proattivo con la tua vita in modo da non dover soffrire con questi due.

Loading...

Leave a Reply