FIBROMYALGIA DICHIARATO COME MOTIVO PER LA DISABILITÀ PERMANENTE

Fibromialgia dichiarata come causa di invalidità permanente 
Infine, i tribunali spagnoli hanno fatto qualcosa per la fibromialgia a soffrire, i tribunali spagnoli hanno ritenuto che la fibromialgia sia uno stato di invalidità permanente. Spero che anche altri paesi come gli Stati Uniti e il Regno Unito adottino una cosa del genere.


La decisione è stata presa sulla base del fatto che una donna (un operatore di una compagnia chimica) che soffriva di un aumento di ansia, dolore al collo e processi degenerativi senza il coinvolgimento della radice, è stata confermata essere permanentemente disabilitata a causa della fibromialgia. Il magistrato ha valutato che “il traino dell’impotenza permanente deve essere fatto principalmente pari ai limiti funzionali derivanti dalle sofferenze del lavoratore”.


Il giudice ha detto che l’incapacità di essere compreso dalla perdita di abilità corporee o funzionali che diminuisce o annulla devono essere riconosciute le questioni del lavoro. Non solo devono riconoscere quando una persona priva di dignità per eseguire qualsiasi lavoro fisico, ma dovrebbe anche essere riconosciuto quando il lavoratore mantiene la capacità di eseguire qualsiasi lavoro con alta efficienza, i progressi nelle procedure semplici.

Nel campione della donna, il giudice ha stabilito che la condizione “impedisce la corretta esecuzione di tutti i tipi di lavoro, compreso il lavoro sedentario e la luce della natura che non richiedono particolarmente intenso sforzo fisico.

“Al momento, non è autentico a causa di un grave disturbo di natura grave, che si verifica con un’intensità insopportabile per annullare la sua capacità di fornire, a cui vengono attribuite altre malattie degenerative.”

La donna ha sofferto di importanti astanti senza sintomi psicotici, dolore cervicale e processi degenerativi senza affetto radicale, fibromialgia e sindrome da stanchezza cronica. Il magistrato ha decretato la sua incapacità e ha respinto la richiesta dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INSS) contro una condanna inflitta a Lanugo dal Magistrato del Lavoro 1 di Girona nel 2013.


C’era una condizione simile di un lavoratore che soffriva di fibromialgia e sindrome da stanchezza cronica che aveva lo stesso risultato. L’uomo ha sofferto di fibromialgia di III livello e sindrome da stanchezza cronica, con un disturbo depressivo cronico, deterioramento cognitivo estivo e sindrome del tunnel carpale. Il magistrato ha stabilito che, sebbene l’uomo avesse le capacità per alcune attività, gli mancava il potere di svolgere un intenso lavoro fisico.


La condizione può razionalizzare il dolore intenso che può compromettere significativamente i problemi produttivi di una persona in termini di prestazioni, problemi ed efficienza. Senza il fatto che il lavoro leggero è sufficiente per la condizione debilitante, la condizione dovrebbe essere considerata incapace.

I tribunali dicono che questo strato di impotenza non dovrebbe essere riconosciuto solo quando la persona non ha materia per il lavoro, ma anche, quando non è misogino, eseguire qualsiasi lavoro con un’efficienza minima, non importa quanto semplice possa essere.

Loading...

Leave a Reply